Il mio libero canto – carta

13,00

1000 disponibili

COD: ISBN 9788833284347 Categorie: , Tag: , , ,

Descrizione

Non ci sono limiti o scorciatoie
il nemico invisibile
non rispetta nessuna razza
nessun credo
nessuno stato sociale
ora siamo tutti uguali.

di Mapi

Chi sono i ribelli? E perché questa domanda? Etimologicamente [dal lat. rebellis, der. Di rebellare “far guerra”] sono coloro che portano la guerra. È così non solo per l’etimo ma anche in senso evangelico: “Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada.” [Mt 10,34].
Se anche Cristo dice di non essere messaggero di pace, c’è allora da prestare particolare attenzione ai rivoltosi, e soprattutto a quello cui intendono opporsi.
Mapi si dichiara libera e “irriverente” sin dalla poesia introduttiva; ma quale è l’oggetto del suo dissenso, contro chi e contro cosa si solleva la sua protesta?
La poetessa denuncia tout court il Potere, quello con la “p” maiuscola tanto per non confonderlo con qualcosa di diametralmente opposto.
Il Potere è dappertutto, ovunque non alberghi l’eticità dell’uomo o, in altre parole, l’Uomo.

(dalla prefazione di Sandro Angelucci)

Informazioni aggiuntive

Autore

Mapi

Pagine

72

Formato

12×17 – tilegato – con alette – con segnalibro ritagliabile

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il mio libero canto – carta”