Malee – carta

(1 recensione del cliente)

14,00

48 disponibili

COD: ISBN 9788833281483 Categorie: , Tag: , , , ,

Descrizione

Lesley, impulsiva e disinvolta caporedattrice di nera.
Malee, schiva e riservata aristocratica inglese.
Il Dissanguatore, un efferato serial killer che viene dal passato.
La polizia brancola nel buio, ma l’amore trova sempre la strada.

New York: da un paio di mesi il Dissanguatore, un serial killer, tiene in scacco la polizia con i suoi crimini efferati. Lesley Sheffield, carattere impulsivo e linguaggio estremamente disinvolto, è la caporedattrice di cronaca nera del New York Times e con la sua redazione segue la vicenda. Una sera, tornata a casa, Lesley incontra la sua nuova vicina, la schiva e riservata Malee, di origine inglese.
Tra le due l’attrazione è immediata e nonostante Malee si mostri riluttante a parlare del suo passato, ben presto la loro conoscenza si trasforma in una vera e propria relazione. Sullo sfondo dello sbocciare di questo amore, il Dissanguatore continua indisturbato a uccidere e la polizia brancola nel buio.

Informazioni aggiuntive

Autore

Isa J. Vinci

Pagine

200

Formato

15×21 – rilegato

1 recensione per Malee – carta

  1. Lidia Borghi

    Una brillante giornalista, una splendida ragazza dal passato oscuro e un serial killer dal tocco sartoriale danno vita a un romanzo brillante, ironico e a tratti drammatico, narrato in prima persona dalla caporedattrice di cronaca nera del New York Times. Malee di Isa J. Vinci è una vera chicca che ha legami almeno con tre categorie narrative, quella sentimentale, quella thriller e quella dell’amore fra persone dello stesso sesso. L’ironia di Lesley Sheffield è a volte travolgente e a volte tesa a sdrammatizzare le situazioni difficili, quelle che sconvolgono, mentre l’elegante humour inglese di Malee riesce a smontare il carattere burbero della donna, tra una scena macabra e un intervento della polizia di NYC. C’è più di un motivo per il quale vale la pena di leggere Malee: le descrizioni precise dei luoghi sullo sfondo della storia, la bellezza delle due protagoniste, mentale ancor prima che fisica, la loro forza nell’affrontare il dolore, l’approfondimento dei personaggi, la capacità di Isa J. di raccontarci le cose così come sono, senza edulcoranti, che la violenza è violenza e non ci puoi fare niente, che il sesso è dolce e travolgente e ultimo, ma non per importanza, la capacità dell’autrice di tenere la tensione sempre alta.

Aggiungi una recensione