Ritrovarsi – ebook

Valutato 4.50 su 5 su base di 8 recensioni
(8 recensioni dei clienti)

2,99

999 disponibili

COD: ISBN 9788833280899 Categorie: , Tag: , , , ,

Descrizione

Riusciranno Coleen e Connor ad afferrare la loro seconda possibilità? Riusciranno a fondere i colori del mare e del cielo di Australia e Irlanda?

Coleen è una donna dal carattere forte, che ha gettato alle spalle un passato infelice per riprendere in mano la propria vita. Vive con sua figlia Emily a Dublino, ha un lavoro che le piace, un’amica pazza con cui passa le serata e un matrimonio fallito alle spalle.
Quando sua figlia vince i biglietti per il concerto dei Social Review, Coleen la accompagna e qui rincontra Connor, il suo primo grande amore.
L’incontro provoca in Coleen grande emozione e la riporta indietro nel passato, alla notte delle lacrime di fata, quando lui, surfista australiano in vacanza studio in Irlanda, si era unito al gruppo composto da lei e i cugini Walsh. Quella notte lei e Connor si erano amati e per qualche ora era stato tutto perfetto, poi tutto aveva preso una piega tragica e il presente di Coleen si era trasformato in una gabbia di sofferenza. Connor, tornato in Australia, non l’aveva mai più cercata.
Ora, il nuovo incontro, a distanza di quindici anni di distanza, apre nuovi scenari e porta alla luce sentimenti mai spenti…

Informazioni aggiuntive

Autore

Loriana Lucciarini

Pagine ebook

216

8 recensioni per Ritrovarsi – ebook

  1. Valutato 4 su 5

    Loriana Lucciarini

    Coleen è una giovane donna che cresce da sola una figlia adolescente e porta avanti il suo lavoro di traduttrice con l’impegno di chi ha imparato a raggiungere da sé una conquista dopo l’altra. Conquiste poco eclatanti che assumono però il riflesso della serenità perché sorte dalle ceneri di un passato devastante e doloroso. Ma di questo nessuno sa niente, né la figlia Emily né la simpatica amica Patricia.
    Coleen ha fatto del suo passato uno scrigno di segreti, prezioso e pericoloso al tempo stesso, riposto nell’angolo più segreto dell’anima.

    Ma il passato non è mai del tutto sepolto e, quando Coleen sembra ormai sicura di poter reggere i fili della sua esistenza, un nome ascoltato di sfuggita alla radio fa crollare il delicato equilibrio che si è costruita attorno. Il nome è quello di Connor, il bellissimo surfista australiano che Coleen ha conosciuto a sedici anni e di cui si è innamorata.
    La notte passata con Connor è stata la più bella della sua vita ma anche la più tragica: da quel momento la sua vita ha preso una piega inaspettata e Coleen si è trovata costretta a diventare improvvisamente donna, a fare i conti con un’esistenza che tutt’a un tratto non sembra più appartenerle.

    Dopo anni di silenzi, Connor piomba improvvisamente nella vita di Coleen sconvolgendole anima e corpo: la rabbia, il rancore, la delusione, le paure e un sottile desiderio si insinuano tra i loro primi incontri ma ciò che si aspettano l’una dall’altro non è più soltanto la magia di una notte. È rassicurazione, desiderio di stabilità e concretezza che vacillano al minimo dubbio.

    Lui che la fissava deluso, lei che si voltava per andar via, la distanza dall’uscita percorsa piano sentendosi lo sguardo addosso e vincendo l’impulso di voltarsi.

    Lasciarsi andare non è semplice quando i fallimenti gridano alle proprie spalle e le apparenze hanno la meglio, ma a volte rischiare è l’unico modo per non avere rimpianti.
    Cosa troverà Coleen in fondo alle proprie paure? Quanto sarà disposta a fidarsi di un uomo che, affascinante e famoso, potrebbe deluderla ancora?

    Se il passato tesse trame che rimangono addosso come cicatrici, il futuro è il risultato delle scelte compiute nel presente che ci portano a un passo da ciò che vogliamo, da ciò che sogniamo […] il futuro, a volte, è già dentro di noi, basta solo riconoscerlo.

    Una trama lineare e scorrevole quella di Ritrovarsi fatta di intrecci ben incastrati che spesso lasciano con il fiato sospeso tra una delusione e una stilla di felicità, tra la freddezza dei primi incontri e la passione quasi adolescenziale che travolge Coleen e Connor dopo l’abbattimento di ogni barriera.

    Una lettura piacevole, una storia che rispecchia i sentimenti di ogni donna che fatica a credere in una seconda possibilità. Eppure è così, a volte il destino traccia le sue vie per sentieri talmente contorti che facciamo fatica a riconoscerli, ma una seconda possibilità c’è sempre. Bisogna solo essere disposte a coglierla in tempo senza preoccuparsi troppo delle conseguenze: la felicità, a volte, non accetta condizioni.

    Si sentì in pace, come se per la prima volta fosse nel posto giusto al momento giusto; finalmente a casa, dopo tanta strada.
    [Recensione di Caterina Stile per il blog di Cultura al Femminile http://www.culturalfemminile.com/2018/07/11/ritrovarsi-di-loriana-lucciarini/ ]

  2. Valutato 4 su 5

    Loriana Lucciarini

    Coleen è una giovane donna di Dublino, con una professione che le piace, un’amica esuberante e sincera, una figlia adolescente che adora, in definitiva una vira soddisfacente che la ripaga delle amarezze del passato, un rapporto difficile con il padre, un matrimonio fallito e tante altre difficoltà che ne avevano segnato la prima giovinezza. Le manca solo l’amore e forse si è rassegnata a mettere da parte le emozioni in cambio della tranquillità, ma il destino le riserva una seconda chance che sconvolge la sua quotidiana routine: ritrovare Connor, il bell’australiano che le aveva rapito il cuore una notte di tanti anni prima, una notte di stelle cadenti che sembrava il preludio alla felicità e che invece si era rivelata l’inizio di tutte le sue tribolazioni. Fra fraintendimenti, sogni e ricordi chissà se questa nuova occasione le regalerà il tanto atteso lieto fine?
    Avevo già letto altri romanzi di Loriana Lucciarini e anche in questo “Ritrovarsi” ne ho apprezzato la scrittura fluida e leggera, più da commedia rosa che da classico romance, la capacità di creare dei personaggi realistici e “vivi” e un intreccio semplice ma efficace. Se vi piacciono le storie piene di dolcezza e buoni sentimenti questo libro, per tema e lunghezza, è una lettura perfetta per un pomeriggio sotto l’ombrellone.
    {Recensione di Roberto Bonfanti per il blog Chicchiere e Distintivo https://chiacchieredistintivorb.blogspot.com/2018/08/recensione-ritrovarsi-di-loriana.html ]

  3. Valutato 5 su 5

    Loriana Lucciarini

    La meravigliosa Dublino, descritta benissimo, fa da sfondo alla storia che vede coinvolti Coleen e Connor, i protagonisti del delizioso romance “Ritrovarsi”, scritto da Loriana Lucciarini per la collana Live&Love della Casa Editrice Le Mezzelane di Ancona. L’autrice conosce bene la città e si vede, perché riesce a farci immaginare ogni ambientazione senza difficoltà, e conosce anche gli antichi miti e leggende irlandesi, inseriti nella trama in maniera del tutto naturale e spontanea. È una storia che apre la speranza su una seconda occasione, un’occasione che Coleen, la protagonista, non aspettava proprio. Lei ha sepolto con cura il suo passato e la breve storia avuta con Connor, quando entrambi erano molto giovani. Ma il passato torna quando meno ce lo aspettiamo e Coleen si troverà a fare i conti con i ricordi che ancora sono vivi nel suo cuore. Connor torna a Dublino e, grazie a una strana coincidenza, i due si incontrano di nuovo e…
    Non vi racconterò altro della storia perché la dovete leggere tutta senza che qualcuno vi rovini il gusto di farlo, ma vi dirò che “Ritrovarsi” è un romanzo da non perdere perché Loriana Lucciarini è una scrittrice talentuosa, elegante e capace di far percepire, attraverso le parole, la miriade di emozioni che sconvolgono la vita di Coleen e Connor: rabbia, rancore, desiderio, paura, dolcezza, aspettativa e tanto altro ancora.
    In una Dublino moderna, fra i locali pubblici e le strade della città, nelle tipiche case dublinesi, dietro le belle porte colorate, si svolge una storia semplice e, per questo, indimenticabile nella sua dolcezza e leggerezza. Una lettura piacevole, una scrittura lineare e scorrevole, una storia che potrebbe accadere a ognuno di noi e, per questo, ancora più credibile. Il romanzo si legge in poche ore e ha un formato “gioiello”.
    Non conoscere la storia di Coleen e Connor sarebbe un vero peccato.
    [Recensione tratta dal blog Il Giardino dei Girasoli https://ilgiardinodeigirasoli.blogspot.com/2018/07/recensiamo_29.html ]

  4. Valutato 5 su 5

    Loriana Lucciarini

    Un altro romanzo di Loriana Lucciarini e – quindi – nuove e positive aspettative.
    Ero già preparata ad accumulare altri stimoli, nati dalla diversità di quest’opera rispetto a lavori emotivamente più ponderati.
    Una Felicità Leggera resta un libro radicato nel cervello, infatti, ma Ritrovarsi rappresenta forse il completamento di una fase che mi mancava.
    Nonostante non sia incline al romance, la fiducia che ripongo in Loriana m’impone di colmare queste lacune.
    Il mondo di Coleen è fin da subito chiaro; ho considerato la sua personalità e solamente dopo il suo angosciante passato.
    A sedici anni le presenze sono brevi e ci si accontenta di un vento rapido – di meritare la gioia, evitando di lasciare indizi per ricordare la consistenza o la durata delle cose.
    Per me è stato indispensabile, nel corso della lettura, armonizzare determinati dolori – scansare soprattutto le ferite dei protagonisti; sanguinavano solo nelle mie idee, in realtà, e Loriana è riuscita a tratteggiare l’evidente entità della forza femminile in tutte le sue possibilità.
    Coleen e Connor si appropriano di un istante perfetto, mentre le pene corrompono il piacere – la colpa schiaccia ogni piccolo conforto.
    L’allontanamento li costringe però a vivere nel rimpianto; dopo anni in solitudine la consapevolezza restituisce solo dubbi e la vita concede una seconda occasione, sebbene gli anni persi pesino sulle loro coscienze.
    Coleen è una donna circondata da spine e si punge andandone addirittura fiera; Connor, invece, trascina le lacerazioni di entrambi e le conseguenze della responsabilità – la certezza di non aver fatto abbastanza – l’accusa d’aver fatto troppo – e un equivoco che, andando avanti, si cronicizza, minacciando la realtà dei fatti.
    L’astio iniziale nei confronti di Connor è incontrollabile e Coleen dimentica i suoi desideri; sarà la tolleranza di Connor (che ritengo esemplare) a far scivolare via tutti gli errori.
    Alla fine, lottando contro i riflessi, tornerà il calore – un tremore libero dal ghiaccio – grazie a sforzi enormi. Un atto audace, vicino alla vera accettazione.
    [Recensione tratta dal blog Ab Illo Tempore di Clementina Boccellino https://clementinaboccellino.blogspot.com/2018/08/recensione-ritrovarsi-di-loriana.html ]

  5. Valutato 5 su 5

    Loriana Lucciarini

    Nell’Irlanda di fine anni ’90 la giovane e bella Coleen si lascia sedurre dallo studente-Erasmus Connor, massiccio surfista australiano e prodigio della musica pop in pectore. Peccato che quella scappatella adolescenziale coincida con la morte della mamma di Coleen, la quale conserverà sempre un tremendo senso di colpa per essere stata assente nel momento dell’ultimo saluto.
    Anni dopo Coleen è una divorziata ancor giovane, con la bella figlia Emily, un ex marito buono a nulla e Patricia, amica onnipresente che ha colmato il vuoto lasciato dalla perdita della madre e dall’eterna assenza del padre bisbetico.
    Connor è più che un’ombra del passato, anche se non si è mai fatto sentire per un decennio ha goduto di un lustro di notorietà quale icona della musica, salvo poi ritirarsi dalle scene e divenire produttore di una giovanissima pop band di grido.
    (…)
    Insomma, siamo di fronte a un piccolo romance di tutto rispetto, scritto con stile veloce e accattivante e appropriata scelta lessicale, un romanzo breve che farà trascorrere a qualsiasi lettore un paio d’ore molto divertenti.
    Lettura appagante che consiglio a tutti e (specialmente) tutte.
    [Estratti della recensione di Vito Introna, su Goodreads https://www.goodreads.com/review/show/2491158873?book_show_action=true&from_review_page=1 ]

  6. Valutato 5 su 5

    Loriana Lucciarini

    Coleen ha trentatre anni, occhi di giada, capelli di fiamma.

    Coleen ha un matrimonio finito, una figlia adolescente, un’amica speciale.

    Coleen ha il ricordo di una notte di giovinezza chiuso a chiave nel profondo del cuore.

    E dentro quel ricordo segreto, sulle note dei rimpianti e dei rimorsi, da quindici anni danzano insieme l’amore più soave e il dolore più devastante.

    Coleen sa che l’unica cosa da fare per poter continuare a vivere è non dare ascolto alla musica del passato.

    Ma, quando meno se l’aspetta, il destino è pronto a trasformarsi in vento irrequieto e a sollevare la polvere depositata sopra i ricordi, scompaginando all’improvviso tutte le carte della sua esistenza.

    “Quando il rumore del mare riemerse alla coscienza, le stelle cadenti avevano tessuto un sogno. Era bello starlo a guardare, sapeva di futuro.

    L’alba, invece, se lo portò via.”

    Dublino fa da sfondo alla vita di Coleen, alle conquiste di sua figlia Emily, al rapporto di complicità che entrambe hanno con Patricia, allegra e affettuosa amica della mamma e quasi una sorella maggiore per la ragazza.

    Quando dal passato remoto riemerge Connor, l’affascinante ragazzo australiano della folle notte dei sedici anni di Coleen, alla realizzazione del loro nuovo “primo” incontro daranno una fortuita mano anche la figlia e l’amica.

    “Quello sguardo… c’era qualcosa di magico in quello sguardo. A Connor ricordava il vento indomito che soffiava sulle scogliere durante le battaglie epiche nelle verdi terre d’Irlanda, le rocce forti su cui si aggrappava l’edera, il mare e le onde, la spiaggia e le stelle cadenti.

    Le stelle cadenti….”

    Ma ritrovarsi non è mai semplice, soprattutto dopo quindici anni di totale distacco e di silenzio assoluto. I fraintendimenti e gli equivoci sono parte della sfida che Coleen e Connor si trovano ad affrontare.

    L’altalena dei sentimenti oscilla vertiginosamente tra la passione che incendia e la rabbia che distrugge, tra la presenza e l’assenza.

    Dopo essere stato tanto a lungo tenuto chiuso in fondo all’anima, riuscirà il loro amore a spiccare il volo?

    “(…) provava una sensazione di completo annientamento, come se nella sua esistenza fosse calato il buio. La stessa sensazione che si prova a restare aggrappati a un’illusione per così tanto tempo e poi a lasciarla andare, sapendo di dover precipitare.

    Forse è questo ciò che provano le stelle cadenti, le lacrime di fata, si disse, piangendo.”

    Ritrovarsi è un romance contemporaneo intrigante che mantiene un piacevole ritmo dalla prima fino all’ultima riga.

    La trama è ricca di colpi di scena che catturano e incuriosiscono.

    L’autrice ha uno stile di scrittura agile e utilizza un vocabolario molto moderno che, unito alla grande padronanza dell’uso dei dialoghi e alle descrizioni intense, rende realistica e coinvolgente la storia narrata.

    Sull’altalena delle emozioni abilmente tratteggiate in questo libro è bello dondolare, perché Ritrovarsi ha il sapore un po’ dolce e un po’ piccante dei desideri espressi guardando le stelle cadenti e finalmente realizzati.
    {Recensione di Cristina Sferra su Cultura al Femminile http://www.culturalfemminile.com/2018/08/01/ritrovarsi-di-loriana-lucciarini-2/ ]

  7. Valutato 4 su 5

    Loriana Lucciarini

    La valenza catartica del ritrovarsi.

    La catarsi del nuovo incastro.
    In molte occasioni il primo incontro tra due persone – vuoi per troppa foga, vuoi per ingenuità o per l’imponderabile che spesso cala sulle nostre esistenze – non sortisce gli effetti sperati. La “famosa seconda” occasione che il destino sembra volerci concedere, forse per rimediare a qualche svista, è il cardine sul quale ruota Ritrovarsi, l’ultimo romanzo breve di Loriana Lucciarini [Le Mezzelane, 2018].

    Le vite di Coleen e di Patricia si incrociano nella suggestiva e affascinante Irlanda, dove entrambe vivono e lavorano. La prima ha una figlia, eredità di un matrimonio fallito, la seconda crede invece di non avere nulla, né alle spalle, né come speranza, tantomeno come eredità.

    In loro soccorso arriva il ritrovarsi a disinfettare le ferite ancora troppo presenti nella memoria. Ferite più o meno gravi, ma per fortuna non ancora trasformate in cicatrici, che in un primo momento offuscano la loro coscienza e la loro volontà, tanto da voler rinnegare tutto il patrimonio indubbiamente positivo che il destino vuole loro restituire: il dolore di tali ferite non permette loro di vedere subito gli ulteriori incastri tra le persone.
    Ritrovarsi è anche rivincita su se stessi e vale anche come riscatto.
    Tutto sta nel mantenere la mente aperta e ben disposta, nel non farsi sopraffare dallo sconforto. Non è una cosa facile, lo sa bene soprattutto Coleen quando tenta, ad esempio, di dare una collocazione – ossia di salvare il salvabile – al suo ormai ex marito, nei cui confronti tenta un ritrovarsi soprattutto per il bene della loro figlia, ma sembra tutto così difficile. Sembra di viaggiare su binari che sul più bello si allontanano e si fondono in quel classico labirinto, all’apparenza inestricabile, che precede l’arrivo del treno in stazione.
    Sembra, appunto. Sembra solo, perché quei binari in un primo momento pare portino in una direzione, ma poi il treno ne prende un’altra, quella migliore.
    Una storia ambientata tra Iranda e Australia, un ritrovarsi in una relazione inaspettata, senza troppe domande, senza voler vedere a tutti i costi com’è fatto il giocattolo dentro, ma solo da godere, appagati.
    E Patricia? Anche lei è incappata nel suo ritrovarsi. Un po’ meno macchinoso, un po’ meno travagliato, forse un po’ più semplice, ma non meno efficace.

    E noi, quante volte, per orgoglio o per chissà quale voglia di rivincita, rifuggiamo il ritrovarsi? Il tempo non è mai troppo uguale a se stesso, meglio usarlo bene.

    Ma, infine, quanti sinonimi in più può avere il termine ritrovarsi, dopo la lettura di questo libro?
    [Recensione di Mario Borghi sul blog Stranoforte http://stranoforte.weebly.com/sala-da-pranzo/blog-tour-live-love-le-mezzelane-ritrovarsi-di-loriana-lucciarini-e-un-appuntamento-a-salone-di-torino ]

  8. Valutato 4 su 5

    Loriana Lucciarini

    Il primo amore non si scorda mai.
    Questa volta è l’Irlanda a fare da sfondo alla vicenda narrata, verde Paese che ospita Coleen, la nostra protagonista. Giovane donna dal passato travagliato, che è riuscita nonostante una terribile tragedia e altre cento difficoltà ad affermarsi sia come madre, che come lavoratrice indipendente, Coleen segue amorevolmente Emily, la figlia adolescente, affiancata nella sua quotidianità da Patricia, amica sincera e frizzante. Coleen e Patricia sono due donne comuni che affrontano problemi giornalieri comuni, nelle quali quindi è semplice identificarsi o, perlomeno, di cui è facile comprendere e accettare scelte e stati d’animo.

    L’immagine le arrivò così netta che credette di essere anche lei lì, nell’emisfero australe, su una spiaggia dorata, con onde altissime a dare un superbo spettacolo della forza della natura. Riusciva quasi a sentire il vento tra i capelli e gli schiamazzi dei bagnanti, il suono delle onde e il profumo del mare. Fu un istante straordinario e speciale, nel quale Coleen si sentì in pace con sé stessa, come se fosse nel posto giusto al momento giusto; si sentiva finalmente a casa, dopo tanta strada.

    In effetti, quello che mi piace nella Lucciarini, è proprio la sua capacità di inquadrare situazioni comuni rendendole interessanti. La struttura dei suoi romanzi è certamente ben strutturata, e grazie ai flashback e al ritmo ben cadenzato, anche una storia d’amore che altrimenti potrebbe scadere nella banalità, riesce a catturare l’attenzione del lettore che desidera, grazie al momento spannung ben posizionato, solamente arrivare alla fine del libro per scoprire come andrà a finire.

    “Ritrovarsi” è appunto una storia d’amore, un percorso verso la verità disseminato di incertezze e false convinzioni, che la protagonista deve intraprendere per ritrovare, soprattutto, se stessa. A questo scopo Coleen e Connor, l’altro protagonista del romanzo, sono analizzati a livello psicologico, proprio per rendere attraverso i loro dialoghi e i loro comportamenti, la diatriba interiore che sono tenuti a combattere per il premio finale.

    Connor era inebriato dalla nuova Coleen, così diversa da quella conosciuta fino a poche ore prima. Una Coleen che in quel momento aveva il privilegio di poter scoprire, come se solo lui avesse il potere di evocare quella speciale alchimia.

    Accanto a loro i due personaggi aiutanti, Patricia e Hans, dove sicuramente Patricia ha un ruolo di rilievo, essendo confidente e consigliera della protagonista, ma essendo alla ricerca, ella stessa, di qualcuno che le faccia nuovamente palpitare il cuore.
    Loriana Lucciarini

    Incomprensioni e battiti di cuore sono infatti il leitmotiv di “Ritrovarsi”, dove l’amore ha le rosee sfumature dei primi e inesperti approcci adolescenziali, ma anche le vermiglie tinte della consapevole passione più matura. La delicatezza di Loriana Lucciarini è evidente nella descrizione delle scene più erotiche, dove la passione, dipinta con i giusti toni, trasmette al lettore il voluto pathos, senza mai scadere nella volgarità.

    Un amore che inizia in riva al mare, si perde oltreoceano per ritornare inaspettatamente; un amore che non può essere dimenticato né ignorato, e che prepotentemente afferma se stesso al di là di ogni negativo pronostico.

    Quello sguardo… c’era qualcosa di magico in quello sguardo. A Connor ricordava il vento indomito che soffiava sulle scogliere durante le battaglie epiche nelle verdi terre d’Irlanda, le rocce forti su cui si aggrappava l’edera, il mare e le onde, la spiaggia e le stelle cadenti.

    Le stelle cadenti…

    “Ritrovarsi” di Loriana Lucciarini è il romanzo da leggere sotto l’ombrellone, o durante una pausa rilassante dedicata a se stessi, magari con le note dei Social Review in sottofondo, per assaporare un po’ di sano romanticismo e poter credere di nuovo che se è destino che qualcosa accada, non importa quando, né come, ma avverrà.
    [Recensione a cura di Paola Bianchi per il blog Libri E Emozioni http://librieemozioni.altervista.org/recensione-di-ritrovarsi-di-loriana-lucciarini/ ]

Aggiungi una recensione