Un giorno che non sa né di me, né di te – carta

Valutato 5.00 su 5 su base di 3 recensioni
(3 recensioni dei clienti)

7,90

32 disponibili

COD: ISBN 9788833282107-1-1 Categorie: , Tag: , , , ,

Descrizione

Stefano: due matrimoni falliti, due figli adolescenti e una incapacità quasi patologica di resistere alle grazie di una donna. Quando, però, rincontra il suo primo amore, tutto cambia…

Stefano ha più di quarant’anni, due figli adolescenti, un buon lavoro, una madre che, tra una seduta di botulino e l’altra, cerca di minare la sua autostima, una vicina di casa ottantenne dal grande appetito sessuale, ma, soprattutto, Stefano non sa tenere chiusa la cerniera dei pantaloni, motivo per cui la sua seconda moglie lo sbatte fuori di casa.
Ritrovata la sua dimensione di single, si gode la libertà, ma un giorno, mettendo in ordine ciò che ha portato via dal suo ex appartamento, trova la foto di classe del liceo e, tra tutti quei visi giovani, vede il suo primo amore, colei che gli ha spezzato il cuore: Chiara Costa. Le farfalle gli riempiono lo stomaco e le gambe gli tremano esattamente come quando era un adolescente, ancora di più quando se la ritrova davanti in occasione di una riunione di lavoro.
Sono passati quindici anni dall’ultima volta che si sono incontrati, ma i sentimenti di entrambi non sembrano mutati. Stefano si ritrova di nuovo ragazzino e sente gli ormoni guizzargli dentro come anguille in calore.
Unico inconveniente: Chiara è sposata e vive in Norvegia.
Inizia così la loro rocambolesca relazione, fatta di equivoci e viaggi che li porterà da una parte all’altra dell’Europa per incontrarsi.
Potrà il primo amore essere ancora così forte da rivoluzionare la vita di entrambi?

Informazioni aggiuntive

Autore

Tiziana Irosa

Pagine

160

Formato

11×15 – brossura

3 recensioni per Un giorno che non sa né di me, né di te – carta

  1. Valutato 5 su 5

    Adry. Iro

    Fluido, scorrevole, fresco, si beve tutto d’un fiato, come un bicchiere di te freddo durante una calura di luglio.
    I personaggi sono frizzanti ed accompagnano il lettore fino alla fine di questa divertente storia senza intoppi. Un esordio spumeggiante.

  2. Valutato 5 su 5

    Eugenio Nascimbeni

    Romanzo scorrevole con una storia godibile, delle ambientazioni credibili e con dei dialoghi azzeccati e davvero convincenti.
    Più di ogni altra cosa, tuttavia, ho apprezzato dell’autrice la capacità di calarsi con successo nella mentalità del protagonista, fornendo un ritratto dell’universo maschile di grande efficacia.
    Che dire?
    Brava, Tiziana.

  3. Valutato 5 su 5

    Renato Maria Luigi Ghezzi

    Un libro piacevolissimo, brillante, divertente. Amore, sì, ma nel bel mezzo dei problemi di oggi e con personaggi che si pongono con occhio ironico davanti alla propria vita. Una storia non convenzionale che esce da ogni genere e che si legge con grande gusto. Stupenda la capacità dell’autrice di utilizzare i nostri modi di dare e fare e renderli narrativa: il titolo ne è un esempio.

Aggiungi una recensione