Silvana Meloni

Silvana Meloni è nata e cresciuta a Cagliari, dove si è laureata in Giurisprudenza. Insegnante di diritto in una scuola superiore, ha alle spalle una carriera di avvocato. Alle letture di saggi ha sempre affiancato la narrativa, per la quale nutre una vera passione. Ama il mistero, per cui le sue preferenze vanno ad autori di genere, ma non disdegna i classici e comunque ogni buon prodotto letterario. Il coinvolgimento richiesto dalle occasioni di lavoro e la personale sensibilità hanno favorito la sua naturale attenzione per i comportamenti sociali, consentendole di raccontare le vicende quotidiane della gente comune e compenetrarne le emozioni. La passione per gli intrighi e per il diritto influenzano tutti i suoi racconti, colorandoli sempre un po’ di giallo. Preferisce ambientare le vicende in Sardegna, ma è anche cittadina del mondo. Le avventure narrate nei suoi libri sono frutto di fantasia, nonostante i riferimenti storici, giuridici e di costume siano reali. La sua prima pubblicazione è “Un caso quasi privato” (2002 Tam Tam edizioni, Cagliari), alla quale è seguita la pubblicazione in digitale. Il suo secondo libro, “La valigia incartata” è stato pubblicato in digitale (2014). Un suo racconto è presente nella raccolta “Chiamami per nome” (2018 Le Mezzelane Casa Editrice) i cui proventi sono devoluti alla associazione Artemisia Centro Antiviolenza, di Firenze.
Per Le Mezzelane Casa editrice ha pubblicato: