In offerta!

Sanguisuga – ebook

(1 recensione del cliente)

4,49 3,60

999 disponibili

COD: ISBN 9788833281476 Categorie: , Tag: , , ,

Descrizione

Marcello vive da esule volontario in una città che non gli appartiene, abusando di hashish e Lexotan e spendendo quella vita che continua a rubare ad altri uomini, senza mai ritrovare il coraggio di cedere alla tenerezza e all’affetto, finché il suo inconscio lo spingerà oltre i limiti della sopportazione, facendolo sprofondare nella follia.

Una fuga tra la nebbia e le luci parigine per ritrovare se stesso, per ritrovare il coraggio di cedere alla tenerezza e all’affetto. Sembra che giri a vuoto, anche se nessuna destinazione è lasciata al caso. Tutto ha un fine, il suo inconscio lo spinge ai limiti estremi della sopportazione psichica umana. Trascorre le giornate abusando di hashish e lexotan e spendendo quella vita che continua a rubare ad altri uomini. Vorrebbe non averne più, vorrebbe che tutto finisse, ma non può fare a meno di accumularne di nuova.
Così Marcello vive da esule volontario, come gli piace definirsi, in una città che non gli appartiene e a cui lui non appartiene.

Informazioni aggiuntive

Autore

Beppe Perrier

Pagine ebook

182

1 recensione per Sanguisuga – ebook

  1. Dora

    Un letto, due persone, un portone blindato chiuso alle proprie spalle. Forse solo punti e linee. È ciò che il lettore vede attraverso gli occhi di Marcello, il protagonista di “Sanguisuga”, romanzo scritto da Beppe Perrier e pubblicato dalla Casa Editrice Le Mezzelane.
    Passione, tormento, carnalità fanno da cornice alla vita di un ragazzo che vive una complicata storia a tre con due uomini; un rapporto, il loro, complesso, impregnato di opportunismo, di amore e sottintesi; una relazione intrapresa con leggerezza ma il cui peso schiaccia il protagonista fino alla fine.
    È attraverso le parole di Marcello che il lettore si addentra per le strade di Parigi in compagnia di pensieri, ossessioni e ricordi. Come quelli che ruotano intorno a loro tre, Marcello, Francesco e Lorenzo, a quell’aggrapparsi a un amore che amore non è.
    L’incontro con Aubin sembra restituirgli quella voglia di contatto umano lasciata al di là della porta blindata insieme ai due amanti e al suo segreto. Un uomo che vuole aiutarlo, che cerca di tendergli la mano quando il baratro si apre, profondo, davanti ai suoi sensi di colpa. Marcello, però, è un’anima fragile, che si allontana dalla tenerezza tanto agognata per difendersi dal mondo anche se il suo peggior nemico è proprio sé stesso.
    “Sanguisuga”, dal titolo già molto evocativo, è una storia cruda, senza filtri né finti perbenismi che illudano che nel mondo esista solo il lieto fine: in ogni parola, in ogni pensiero, il lettore troverà fragilità e tormento impresse, come piaghe, sulla pelle. Il lettore viene catapultato in una vita sospesa in cerca di risposte le cui domande tormentano, e riempiono, le giornate di chi voleva solo un po’ di amore nella propria vita e l’ha cercato nel posto sbagliato.
    Una lettura interessante a cui vi invito per cercare di cogliere e capire come dentro ogni persona c’è un tormento intimo che spesso non trova via d’uscita; un romanzo vero racchiuso dentro una narrazione che incanta e ti lascia soffermare su pensieri profondi, spesso delirante, a volte sospesi.

Aggiungi una recensione