Online store

In un paesino dell’entroterra ligure il nuovo parroco viene ucciso dentro il confessionale. Pier, funzionario dei Servizi ed ex poliziotto, in vacanza da quelle parti, si ritrova suo malgrado a indagare, scoprendo una terribile verità legata al passato.Le parole usate come una rete per attirare l’ingenuo lettore o la sensibile lettrice nella pericolosa rete della poesia e costringerlo, di stanza in stanza, con continui cambi di scena, a spiccare il volo.Il gioco delle parti è il filo conduttore di queste poesie, nelle quali l’intensità della vita e la corsa per tagliare un traguardo che sembra invece allontanarsi sempre di più costituiscono il tema che l’autrice si ritrova ad affrontare poesia dopo poesia.“Innocenti mai” ci porta nel cuore di Elia Draghi, personaggio ombroso, animato da un incrollabile senso di lealtà e giustizia, che, pur avendo ottenuto vendetta, è consapevole che quando si porta alla luce la verità, gli effetti collaterali possono coinvolgere persone innocenti. E gli innocenti vanno salvati.Tra incubi, incontri e premonizioni, la consulente Amiel Beltrami conduce il lettore nei meandri inquietanti del mondo dell’Arte, dove opera un maniaco che si accanisce contro le opere del Caravaggio. Originali, coeve o false?Leggera come la pietra da cui prende il nome, questa silloge raccoglie riflessioni e pensieri sparsi, a volte seri altre no; è un passatempo che è servito all’autore per conoscersi meglio e allo stesso scopo è offerto al lettore.Nato dall’omonimo blog, “Con il cuore nello zenzero” è una raccolta di racconti e poesie accompagnano il lettore in un viaggio fatto di percezioni e immagini, legate tra loro da un elemento comune: l’amore per la vita.Angela è una diciassettenne problematica, Luca il suo improbabile baby sitter. Dovrebbero stare insieme due settimane, invece si ritroveranno a fare i conti con qualcosa più grande di loro, che li travolgerà.Una silloge poetica che scandaglia l’animo umano da diverse angolazioni, mostrandone la fragilità, dipingendo vividi quadri di attualità e portando all’introspezione.Un libro dark sci-fantasy filosofico, un viaggio nel passato più oscuro della Terra, ma anche una riflessione sulla natura del divino, sul bene e sul male, sull'amore, sull'odio e sul perdono.Dopo Diciassette passi sulla corda tesa, Filippo Gambi propone altri diciassette spiazzanti racconti in bilico tra umorismo, surrealità, ironia e paradosso, che minano fino all’ultima riga le certezze del lettore.Fingere di saper dipingere o essere se stessa e dipingere la propria vita coi colori dell’amore? Questo è il dilemma di Amanda, giovane donna moderna alle prese col sentimento più antico del mondo.Un linguaggio che attraversa giorni e stagioni in maniera orizzontale: la città impenetrabile, il delirio umano, la carezza gentile della sera. Un viaggio parallelo capace di fotografare, a parole, tutta la realtà circostante.Il profumo della ginestra è il simbolo del profondo amore che Antonella Seidita prova per la natura e per l’umanità. Amore che narra in questa silloge fatta di versi a volte delicati, a volte forti e incisivi.E se il sogno di un elefantino fosse quello di danzare? Blu non aveva mai parlato a nessuno del suo grande amore per la danza, neanche ai suoi amici, perché tutti sanno che gli elefanti sono troppo pesanti. Anche se spingiamo i nostri sogni giù giù, dove non possiamo più vederli, loro trovano sempre il modo di farsi sentire. Così è successo per Blu con la sua “eledanza”! L’elefantino insegna ai suoi amici quanto i sogni possono essere forti insieme a noi e a volte anche più di noi!

Visualizzazione di 1-20 di 836 risultati