Renato Ghezzi

Renato Ghezzi è nato a Milano nel 1957 e ha vissuto sempre nell’hinterland milanese. Ingegnere elettronico, dopo una carriera nelle telecomunicazioni, la abbandona per dedicarsi alla sua vera passione: la scrittura e il lavoro editoriale.
Pubblica nel 2014 la sua prima raccolta, “Hockey per negati”, a cui segue nel 2016 “Solo bella gente”, entrambe dedicate al bizzarro e straordinario ambiente dell’hockey su ghiaccio.
Nel 2018 il suo racconto “Lisa Volpi” apre la raccolta “Chiamami per nome”, edita da Le Mezzelane Casa Editrice.
Entra a far parte dello staff di Le Mezzelane Casa Editrice in veste di editor e di coordinatore del gruppo delle Autrici e degli Autori lombardi. Suoi racconti sono selezionati per le antologie “Racconti storici 2018” e “Racconti a tavola”, della casa editrice Historica.
Nel 2018 pubblica per Le Mezzelane Casa Editrice il suo romanzo “Seconda possibilità”.
Nel 2019 un suo racconto è selezionato per la raccolta “Milanesi per sempre”, della casa editrice Edizioni della Sera. Il racconto “Non sono Penelope” è tra i primi quattro racconti a tema “violenza di genere”, valutati dalla giuria tecnica del concorso “La pelle non dimentica 2019”, indetto da Le Mezzelane Casa Editrice.
Si classifica primo al concorso letterario “Bruna Montessori 2019”. Quarto ex-aequo al concorso nazionale “Città di Ascoli Piceno”.
Tra le sue passioni, i viaggi e la danza storica dei periodi rinascimentale e Regency.

Per Le Mezzelane Casa Editrice ha pubblicato: