Le “Donne da sfogliare” sono Edda Billi e Maria Laura Annibali, attiviste italiane dei diritti civili, che attraverso testimonianze vive parlano del complesso viaggio che porta alla presa di coscienza del vero sé.Erinao annuncia la morte delle persone di cui ode i nomi nel vento, viene perciò ritenuto un ladro di anime. Solo Noemarya, figlia di Re Stelaryon, vede in lui la sincerità e gli dona il suo cuore. Un giorno, però, il vento porta a Erinao nomi  che lo precipitano nella disperazione...Vestito di un’armatura d’argento, in sella alla sua bicicletta, il Cavalier Cotoletta vaga per la Contea di Terranova insieme al magico cagnolino Spyke, pronto a offrire i suoi servigi a chiunque li chieda. Tra fanciulle rapite e soli rubati, ecco le sue prime avventure.Un amore disperato e una altrettanto disperata gelosia sconvolgono la vita di Verdana, giovane Lupa che con la sua famiglia vive a Bluebell, in Alabama. Solo l’intervento dell’Incantatore potrà rimettere a posto le cose, ma al prezzo di perdite orribili.Cento lire In fondo alla fontana Come scolari in gita Uno sbiadito autoscatto Questa nostra vitaQuando guardi a lungo nell’abisso, l’abisso ti guarda dentro, diceva Friedrich Nietzsche. Potrebbe accadervi con questo piccolo dramma da salotto, dove il bianco e il nero non sono solo questione di pellicola.Mi sorprese la vita all’improvviso come un temporale d’ autunno sulla spiaggia.La Codegonese non ha mai calcato i campi di calcio, ma le vicende e i personaggi di questa squadra provincia sono frutto di un’attenta disamina del calcio dilettantistico italiano. Adrenalinico come un romanzo spionistico, “Lo Stadio” ha la profondità di un’inchiesta giornalistica.I mutevoli umori del lago Maggiore accompagnano le indagini di Domitien Hugo e di sua figlia Josephine, alla ricerca dell’assassino della prostituta Carmela. Un giallo elegante, che nell’ambientazione e nell’approfondimento psicologico omaggia Piero Chiara.Stregato dai meravigliosi occhi blu di Sara, Sergio rompe la corazza di cinismo dietro cui si è trincerato. Tuttavia la strada per vivere pienamente il loro amore è lunga e irta di pericoli.In questa sua prima avventura, Spaventino, scheletrino ancora legato al “terrorifico mondo dei vivi”, indaga su un antico mistero, tramandato di generazione in generazione.Gli occhi come stelle tracciano sentieri, nello spazio siderale bucano il buio più nero oltre il tempo, al di là del vero.È inutile cercare ovunque la vera bellezza. Per riuscire a vederla bisogna prima far luce dentro se stessiIn un racconto che dura una notte, negli stralci di un diario e un’intervista radiofonica non programmata, la protagonista si racconta.
La nostra mission
Le Mezzelane Network
Concorsi letterari Le Mezzelane
Spazio poesia

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save