L’ombra del vero – ebook

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

3,99

1000 disponibili

COD: ISBN 9788833282169 Categorie: , Tag: , ,

Descrizione

Come in un confessionale, il mondo si avvicenda attorno al letto di Anastazia, che ha cercato di uccidersi per la paura del dolore.
Una profonda riflessione sul male di vivere e sul potere della mente.

Nonostante la sua vita appaia realizzata e priva di problemi, Anastasia, la protagonista, decide di togliersi la vita. Lo fa per non andare incontro a un futuro, imprevedibile dolore, ma il suo il tentativo fallisce e lei si ritrova in coma. È paralizzata e non può parlare, e tutti pensano che non sia neppure in grado di sentire, né pensare. Al suo letto si avvicenderanno i parenti, gli amici, il personale sanitario che, convinti perlopiù di non essere uditi, sono disposti a confessarsi, a raccontarsi oltre ogni pudore. La stanza del reparto di rianimazione diviene quindi un teatro della verità, un luogo dove si entra per spogliarsi, un confessionale, mentre Anastasia riempie il tempo apparentemente vuoto declinando una sorta di dizionario dei sentimenti e delle cose notevoli dell’esistenza. In ordine alfabetico, scorrono ricordi o pensieri che fanno tutt’uno con la narrazione. Da tutto ciò la protagonista trarrà insegnamenti che la costringeranno alla necessaria maturazione, guidandola verso un esito diverso da quello che aveva immaginato.

Informazioni aggiuntive

Autore

Carla Magnani

Pagine ebook

190

1 recensione per L’ombra del vero – ebook

  1. Valutato 5 su 5

    Renato Maria Luigi Ghezzi

    Anastasia pare avere tutto: una bella famiglia, un lavoro che la gratifica, amici, sicurezza economica. Perché allora decide di tentare il suicidio?
    Da questo inizia l’intenso romanzo di Carla Magnani. Entriamo nella mente della protagonista, che non riesce a uccidersi e finisce immobilizzata in un letto di ospedale. Le uniche cose che può fare sono ascoltare e pensare. Inizia così un percorso che la porta a capire meglio se stessa e gli altri, a scoprire aspetti della sua vita precedente che ignorava o che aveva trascurato.
    La grande abilità della scrittrice è quella di tenerci incollati alle sue pagine, pur non potendo allontanarsi dalla sua protagonista e quindi rimanendo ferma nella stanza di rianimazione e utilizzando solo il monologo interiore o la voce delle persone che passano per una fugace visita. Carla Magnani ci riesce, e riesce a disegnarci un mondo di interiorità e di relazioni che via via si chiariscono.
    Una scrittura pulita, essenziale, ci porta nella profondità dei personaggi, nel loro sentire, nel loro evolvere.
    Un libro che potrebbe sembrare disturbante ma che invece rivela una grande umanità e una grande capacità di comprendere la vita. Leggerlo aiuta anche il lettore a crescere, a guardarsi dentro con occhio più attento.

Aggiungi una recensione